home page contattaci dove siamolo studio chi siamo


Sanzione per omessa o tardiva comunicazione relativa alla proroga del contratto di locazione in regime di cedolare secca – applicabilità del ravvedimento operoso – rinuncia all'aumento del canone – chiarimenti.
Venerdì, 15 Settembre , 2017
L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 115/E del 1°settembre 2017, estende l'applicazione dell'istituto del ravvedimento operoso all'imposta sulle locazioni (c.d. regime della cedolare secca). Il ravvedimento operoso consente al contribuente di rimediare in modo spontaneo alle omissioni e irregolarità commesse beneficiando di una mitigazione della sanzione. Tale istituto trova applicazione per la quasi totalità delle violazioni tributarie, salvo esclusioni espresse. Ai fini del calcolo della sanzione, in conseguenza dell'applicazione del ravvedimento operoso, occorre tener conto del momento in cui viene sanato l'inadempimento. Significa che se la comunicazione della proroga e/o della risoluzione del contratto di locazione in cedolare secca avviene con un ritardo non superiore a 30 giorni, la sanzione base è pari a 50 euro, ridotta in base alle percentuali previste dall'art. 13 del Dlgs 472/1997, a seconda di quando viene eseguito il ravvedimento della stessa. Se, invece, la comunicazione della proroga e/o della risoluzione del contratto di locazione in cedolare secca avviene con un ritardo superiore a 30 giorni, la sanzione base è pari a 100 euro, ridotta in base alle percentuali previste dall'art. 13 del Dlgs 472/1997, a seconda di quando viene eseguito il ravvedimento della medesima. In merito alle modalità di rinuncia all'aumento del canone, quale condizione per l'esercizio dell'opzione per la cedolare secca, la stessa deve essere comunicata al conduttore, tramite raccomandata. Tale comunicazione è necessaria solo se la rinuncia all'aumento del canone non sia già stata prevista nel contratto stesso.
(Vedi risoluzione n. 115 del 2017)

rassegna stampa
scadenze fiscali
novità
circolari
link
visitatore n° 300090

admin
copyright Studio Gavazzeni - commercialisti e revisori legali partita iva: 04024350169metaping srl: servizi in rete per commercialisti ed economisti d'impresa